Heroes

Luminal.


I Luminal sono un’esplosione di rock scuro e lirico, fanno dischi che sono vere e proprie invettive sociali. I due Lp “Canzoni di tattica e disciplina” (2009) e “Io non credo” (2011) ricevono il plauso della stampa e permettono ai Luminal di suonare in tutta Italia, endorser Gibson, il primo tour europeo nel 2011.
- www.luminalband.it

BettyPoison.

Sensuali e violenti, suonano regolarmente sia in Europa che negli U.S.A.. Colonna sonora per una performance di Anton Perich, fotografo storico di Andy Warhol. Distribuiti con quattro brani dalla 20th Century Fox. Hanno all’attivo due album, “Poison for you” e “Beauty is over”.
www.bettypoison.com


Spiral 69.


Spiral 69 è il progetto tra new / dark wave /pop di Riccardo Sabetti (ex Argine). “No paint on the wall” (Megasound/Warner/Zebralution) è il secondo album della band, dopo “A Filthy lesson for lovers” (2009). Eccellenti collaborazioni con nomi come Steve Hewitt (Placebo), Tying Tiffany, Simone Salvatori (Spiritual Front) ed Edo Notarloberti (Ashram/Argine).
- www.soundcloud.com/spiral69


Operaja Criminale.


Operaja criminale è laboratorio ideologico musicale per musica catartica di buon (r)umore. Nati nel 2009 da un’idea di Andrea Ruggiero e Matteo Scannicchio, vengono prodotti da Giorgio Canali, mentre nel disco figurano come ospiti Ilenia Volpe, Giorgio Maria Condemi (Spiritual Front) e Cesare Petulicchio (Bud Spencer Blues Explosion)
http://www.myspace.com/operajacriminale

Atome Primitif.


Gli Atomic Primitif nascono nel 2007, dopo i piccoli club la band inizia ad affrontare i primi grandi palchi: opening act de “Il Genio” e degli islandesi”Mum”. Il primo disco “Three Years, Three Days” è del 2010 e vede il tastierista di Ligabue ed Irene Grandi (Jose Fiorilli) nelle vesti di produttore.
- www.myspace.com/atomicprimitif 

Le Naphta Narcisse.


Delirio totale ben organizzato. Rock italiano dalla grande teatralità, concerti vivi e viscerali, sfuriate noise,  testi surreali e mai scontati per la band romana.
- www.myspace.com/lenaphtanarcisse

Kardia.

Anima punk, prerogative pop, tendenze elettroniche. Attivi dal 2001, suonano ovunque in Italia (opening act per The Devastations, The Cazals) e nel 2008 pubblicano il loro primo album (“Kaleidocristo”). In arrivo il nuovo disco “NO!” in cui convivono gusto retrò e suggestioni moderne, cultura mitteleuropea e cantautorato italiano.
- www.myspace.com/kardiamuzik


Cupe Vampe.

Questo quartetto sprigiona una carica ed un sound potente, sanguigno senza compromessi. Le influenze sonore più immediate sono il grunge, l’hard rock, il noise, il prog, la psichedelia, tutto senza mai perdere di vista una costante ricerca melodica e la scrittura dei testi in italiano.
In questi tre anni di attività si sono fatti notare in vari festival e rock contest italiani ricevendo calorosi consensi da pubblico e critica. A breve in uscita il loro primo EP autoprodotto “Il potere del digiuno”.

- www.myspace.com/cupevampe

Mug.

I MUG compongono brani strumentali cercando di miscelare sonorità post-rock all’elettronica senza mai dimenticare che la risposta a tutte le loro domande artistiche è la sperimentazione.
Fabio Mele _ bass & sounds hallucinogens
Gabriele Trodella _ guitars & bow
Gabriele Cofanelli _drums & electronic beat
Ilenia Volpe _ guitar

https://www.facebook.com/Mugland